Luoghi di Gerusalemme

La Grande Sinagoga


La Grande Sinagoga fu costruita e inaugurata a Gerusalemme nel 1982, come risposta alle necessità di una sinagoga più ampia da parte della crescente comunità Ebrea della città. L'edificio doveva divenire una meta di attrazione nonché un agente unificante per la vita religiosa di Gerusalemme.
 
La Grande Sinagoga fu costruita e inaugurata a Gerusalemme nel 1982, come risposta alle necessità di una sinagoga più ampia da parte della crescente comunità Ebrea della città. L'edificio doveva divenire una meta di attrazione nonché un agente unificante per la vita religiosa di Gerusalemme, quindi c'era bisogno che fosse grande abbastanza da poter accogliere sia i numerosi devoti che i visitatori.

La struttura della Grande Sinagoga include, al contempo, sia elementi Sefarditi che Ashkenaziti.
Sebbene sia stata inizialmente progettata per essere una moschea Ashkenazita e le preghiere siano lette secondo tale tradizione, la sistemazione delle sedute ricorda quella delle moschee Sefardite, una delle quali si trova, separata, nel piano d'ingresso.

 Il design della Sinagoga è impressionante e splendido. Le sedute sono circondate da vetrate, realizzate da un artista Israeliano, che incorporano versi della Bibbia. In modo simile, i candelieri, i simboli, l'Arco della Torah e altri elementi, sono tutti creati con cura ed estrema attenzione ai dettagli dall'architetto Alexander Friendman.

La Grande Sinagoga di Gerusalemme è, attualmente, un centro spirituale e religioso per visitatori e turisti provenienti da ogni parte del mondo e durante i Sabati e le vacanze organizza festive e meravigliose cerimonie di preghiera.